close
search
Cerca
su Reale Mutua

Scrivi qualcosa...

​​​​​​FURTO O SMARRIMENTO DEI DOCUMENTI IN VIAGGIO:
TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE​​



​Manca poco alle vacanze estive: la valigia è quasi finita, biglietti aerei alle mani e i documenti, indispensabili per lasciare la città e raggiungere la meta tanto desiderata, sono pronti? Cosa faresti se li dovessi perdere o te li rubassero? Niente panico, ecco per te una mini guida che ti aiuterà a risolvere l’inconveniente.

1
Informati​​

Prima di partire per le tanto attese vacanze, ti suggeriamo di consultare il sito della Farnesina​. Su Viaggiaresicuri.it , il portale dedicato ai consigli per gli italiani in viaggio, visita la sezione sotto il nome di “DOCUMENTI DI VIAGGIO”, quindi “FURTO O SMARRIMENTO DI DOCUMENTI”: qui troverai un paragrafo dove sono elencate dettagliatamente tutte le indicazioni utili da seguire in caso di smarrimento o furto dei tuoi documenti. ​
Se vuoi sapere come funziona la RESTITUZIONE DELLE CARTE D’IDENTITÀ RINVENUTE ALL’ESTERO, sempre sul sito della Farnesina, puoi consultare l’omonima sezione. Su Viaggiaresicuri.it – anche in versione App - puoi ricevere informazioni sul Paese di destinazione che favoriscono viaggi consapevoli, atteggiamenti vigili e comportamenti adeguati.

2
Parti preparato​

È sempre meglio farsi trovare preparati, quindi il primo step da compiere prima di partire consiste sicuramente nel fotocopiare i documenti principali: passaporto, carta d’identità, codice fiscale, carte di credito. Volendo si possono anche scannerizzare per poi conservare i file su computer, sul tablet o sullo smartphone. ​

3
Cosa fare quando smarrisci o ti rubano i documenti all’estero​​​

Se ti accorgi di aver subito la perdita o il furto del documento durante il tuo soggiorno all’estero, non preoccuparti, perché c’è una via di uscita. È opportuno, prima di ogni altra cosa, effettuare una denuncia di furto o smarrimento presso la polizia locale. Alcune compagnie dell’area Schengen consentono l’imbarco anche con la sola esibizione della denuncia, pertanto sarebbe conveniente contattare la compagnia aerea prima della partenza e chiedere conferma. Qualora la denuncia di furto non fosse sufficiente, è possibile recarsi presso il Consolato italiano che provvede al rilascio di un documento provvisorio di viaggio chiamato E.T.D. (Emergency Travel Document)​ previa esibizione di:

1. Denuncia di smarrimento/furto;
2. Due foto formato tessera;
3. Titolo di viaggio;
4. Ricevuta del pagamento del documento. ​

Questo non risolverà i problemi, visto che poi i documenti andranno rifatti, ma almeno potrai tornare a casa. Da sapere che l’ETD è valido solo ed esclusivamente per un viaggio​, per cui, nel caso in cui siano previsti più scali, è necessario comunicarlo al Consolato. Nei giorni successivi, o al ritorno a casa, prima di rifare i documenti, si può provare a contattare di nuovo l’ufficio consolare competente, per verificare se siano stati ritrovati.

4
E se ti capita mentre sei in vacanza in Italia?

Se la destinazione del tuo viaggio rientra in uno dei paesi dell’Unione Europea, non è necessario fare appello al passaporto, è sufficiente la carta d’identità. Nel peggiore dei casi, se tu dovessi perdere o fossi vittima del furto dell’intero portafogli con all’interno tutti i tuoi documenti, non temere. Ecco per te tutte le procedure che dovrai seguire a seconda dei casi.
Se tu avessi perso o ti avessero rubato i tuoi documenti, devi sporgere denuncia alle forze dell’ordine ​del posto in cui ti trovi in vacanza. Nel frattempo blocca tutto ciò che riguarda l’erogazione di denaro attraverso carte di credito, bancomat, libretto degli assegni, carte prepagate, Postepay e altro ancora. Questo per evitare ulteriori furti di denaro ancora più consistenti. Dopo aver denunciato e bloccato devi rifare tutti i documenti rubati, non allarmarti e inizia da qui: una volta a casa prepara tutto quello che ti serve e vai negli uffici giusti per risolvere il problema. Per velocizzare le pratiche e attenuare i problemi conviene avere sempre la fotocopia dei documenti più importanti.
- Carta di credito e bancomat
Per rifare le carte che riguardano l’erogazione di denaro devi solo andare presso la banca o l’ufficio postale che ha emesso il documento. Qualche firma e sei di nuovo in grado di prelevare.
- Rifare la carta d’identità: cosa serve
Per riavere la carta d’identità puoi andare all’anagrafe con 3 fototessere, denuncia di furto o smarrimento, altro documento valido. Nel caso tu non fossi in possesso di un documento di riconoscimento alternativo, puoi portare due testimoni con documento. Dovrai anche pagare un bollo.
- Come rifare la tessera sanitaria
In questi casi molto dipende dalla regione di appartenenza, quindi conviene risolvere recandoti nell’ufficio Asl più vicino. Per tutti gli altri documenti delle Pubbliche Amministrazioni conviene andare sempre negli uffici che hanno effettuato l’emissione.
- Patente e assicurazione auto
Per rifare la patente auto puoi rivolgerti, con 2 fototessere e un documento d’identità valido, presso agenzie di pratiche auto, Carabinieri, Motorizzazione Civile o Aci per richiedere il duplicato. A questo punto arriverà la nuova patente a casa. Per recuperare i documenti delle assicurazioni puoi rivolgerti agli uffici della filiale che ha emesso la pratica RC auto.​
​ ​

5
Assicurati

A questo punto della lettura avrai capito che, quando è possibile, è sempre meglio prevenire che curare il danno. È altresì vero che nonostante tu possa adottare accorgimenti, come avere sempre con sé le fotocopie di ogni documento o prestare attenzione alle proprie borse e portafogli, imprevisti di questo genere sono sempre dietro l’angolo. Noi di Reale Mutua per te abbiamo sviluppato un ​prodotto dedicato ​ SìViaggiare Reale, l’assicurazione che protegge te e i tuoi beni dagli imprevisti che possono metterti in difficoltà proprio quando sei in viaggio​, in Italia e all’estero

​ ​

Il premio che stai per vedere è valido se:

Contraente e proprietario

del veicolo coincidono

Non hai usufruito del

Decreto Bersani

Hai preso la patente

prima dei 21 anni

Il tipo di antifurto è

Chiave meccanico-elettronica

Stiamo elaborando i dati,
per favore pazienta qualche secondo