close
search
Cerca
su Reale Mutua

Scrivi qualcosa...

​​

​​

​​DANNI ALL’AGRICOLTURA: LE GRANDINATE E IL MALTEMPO ESTIVO


Forti temporali e grandinate impietose spesso mettono in ginocchio l’agricoltura del nostro Paese. Un lavoro, quello agricolo, che è in balia dei fenomeni metereologici di fronte ai quali poco si può fare, salvo… 

Un’estate imprevedibile, a due facce, che ha colpito il territorio nazionale e l’agricoltura con danni diretti alle infrastrutture ed alle colture. Così iniziava il rapporto di Confagricoltura nel settembre 2018. E anche quest’anno i titoli dei giornali non lasciano tregua: maltempo, danni all’agricoltura stimati per milioni e milioni di euro, ettari di colture andati perduti. Vigneti, alberi da frutta, ma anche campi di grano e mais danneggiati. 

Chi lavora a contatto con la natura sa bene come questa si regga su equilibri molto delicati che possono compromettere la produzione di mesi e mesi. Un grande incognita che può colpire in ogni momento, per cui l’unica garanzia è cercare di proteggere l’attività con un’assicurazione dedicata. 

Una polizza dedicata permette di gestire il cosiddetto rischio agricolo e tutelare la propria attività dai più diversi imprevisti che possono capitare. Si tratta infatti di una soluzione efficace per proteggere sia il patrimonio aziendale sia le risorse impiegate, con la possibilità di costruire una copertura calibrata in base alle specifiche esigenze. Una delle garanzie più tipiche è quella che consente di proteggersi da eventi come incendi e fulmini, che possono davvero mettere a rischio i risultati del proprio lavoro e che sono quanto mai attuali proprio in questo periodo. 

Per le aziende agricole che scelgono di puntare sull’innovazione e la sostenibilità, un’assicurazione di settore offre anche la possibilità di proteggere gli impianti fotovoltaici e solari termici su cui si è investito. Non solo: ti puoi tutelare anche contro il furto dei beni dell’azienda e dell’abitazione, dai macchinari, alle attrezzature, ai prodotti agricoli, fino al bestiame. Meno preoccupazioni anche in caso di problemi alle apparecchiature elettroniche e, nell’eventualità di perdita dei dati informatici. E siccome i fenomeni atmosferici rischiano spesso di essere i protagonisti negativi del tuo lavoro, ecco che con una polizza hai la possibilità di tutelarti dagli effetti indesiderati fenomeni come grandine, vento, neve

Disponibili anche le coperture per la responsabilità civile, legata a potenziali danni arrecati a persone o cose durante l’attività, e quelle per l’assistenza legale in caso di controversie. Nell’eventualità poi ti trovassi ad affrontare emergenze specifiche dell’abitazione legata alla tua azienda agricola, puoi usufruire dell’intervento di artigiani come idraulici, falegnami, elettricisti per una pronta risoluzione del problema. 

Hai un agriturismo? O una produzione bio? La personalizzazione che ti offre oggi una polizza agricola riguarda anche ha la capacità di adattarsi alle diverse realtà aziendali e alle loro specifiche esigenze, come gli agriturismi, le fattorie didattiche, le aziende per le produzioni biologiche, vitivinicole o casearie, gli allevamenti e molto altro. Ti stai chiedendo come? Ad esempio, se hai un agriturismo e fossi costretto a interrompere la tua attività per danni ad esempio legati a un incendio, l’assicurazione ti offre una diaria dedicata. Tutele anche per indennizzare i danni materiali da rapina e scippo che potrebbero essere causati ai clienti del tuo agriturismo. 

Prevenzione, in estate come tutto l’anno Insomma: per noi di Reale Mutua il mondo dell’agricoltura è da sempre oggetto di attenzione, vicinanza e impegno. Per questo, abbiamo elaborato AgriReale​, un’assicurazione modulare personalizzabile che offre una tutela efficace e per di più conveniente per la migliore gestione del rischio agricolo

Il premio che stai per vedere è valido se:

Contraente e proprietario

del veicolo coincidono

Non hai usufruito del

Decreto Bersani

Hai preso la patente

prima dei 21 anni

Il tipo di antifurto è

Chiave meccanico-elettronica

Stiamo elaborando i dati,
per favore pazienta qualche secondo