close
search
Cerca
su Reale Mutua

Scrivi qualcosa...

​​​

​​​BAGAGLIO SMARRITO: CHE COSA FARE​​



Quello del bagaglio smarrito è un imprevisto che può trasformare una piacevole vacanza in un incubo. Ecco allora una breve guida per affrontarlo e 5 consigli utili per giocare d’anticipo al prossimo viaggio.
Solo di fronte a un nastro trasportatore che continua a scorrere anche se vuoto. Morale: bagaglio smarrito! Ma perché farsi prendere dal panico? Questa breve guida vuole aiutarti ad affrontare lo spiacevole imprevisto.​

1
Ancora in aeroporto?​​

Prima di lanciare l’allarme, accertati che il tuo volo abbia terminato la fase di scarico e consegna valigie. Se il presentimento viene confermato, prima di uscire dall’area “recupero bagagli”, recati all’ufficio “oggetti smarriti” dell’aeroporto dove potrai denunciare lo smarrimento della tua valigia. Fondamentale è che tu abbia con te tutti i documenti di viaggio, soprattutto il biglietto aereo su cui, al check in, è stata applicata l’etichetta con il numero identificativo del bagaglio. Qui dovrai compilare il modello Pir (Property Irregularity Report), descrivendo il bagaglio smarrito​ (modello, dimensioni, colore e altri segni particolari) ed esprimendo la tua preferenza circa la riconsegna (direttamente a casa o in aeroporto). ​
2
Le ricerche​

La tua denuncia avvia le ricerche. Se la compagnia aerea con cui hai viaggiato è dotata del sistema World Tracer che traccia i bagagli, potrai informarti sullo stato della ricerca anche collegandoti autonomamente al sito dell’aeroporto o della compagnia aerea. Trascorsi 21 giorni dall’apertura del Pir, non si tratta più di tardiva consegna: il tuo trolley viene ufficialmente ritenuto disperso. ​

3
Bagaglio smarrito o solo consegnato in ritardo?​​​

Quando la valigia viene ritrovata entro 21 giorni, è possibile richiedere un rimborso delle eventuali spese sostenute per l’acquisto di effetti personali in sostituzione degli effetti personali tardivamente consegnati. È importante, quindi, conservare gli scontrini e le ricevute che attestino le spese sostenute.
In caso la tua valigia non sia stata rintracciata entro 21 giorni, puoi chiedere il risarcimento.
COME FARE?
​ Per le richieste di rimborso e risarcimento dovrai inviare all’Ufficio Relazioni clientela e/o Assistenza Bagagli della compagnia aerea, attraverso raccomandata a/r, la seguente documentazione:
1. Ricevuta del biglietto aereo
2. Scontrino di accettazione del bagaglio che ti è stato rilasciato in fase di check-in
3. Elenco del contenuto della valigia oppure della merce acquistata
4. Modulo Pir che hai compilato nell’ufficio Lost and Found
5. Coordinate bancarie per l’accredito. ​​

4
Il tuo risarcimento​​

Hai diritto a un risarcimento fino a circa 1164,00 euro (1.000 DSP – Diritti Speciali di prelievo) se hai volato con una compagnia aerea dell’Unione Europea o dei Paesi che aderiscono alla Convenzione di Montreal, fino a 19 euro per Kg della valigia imbarcata (17 DSP per Kg) nel caso in cui la compagnia aerea aderisca alla Convenzione di Varsavia. Una volta presentata la richiesta nel rispetto delle modalità e dei termini previsti, il diritto al risarcimento si prescrive in due anni dalla data di arrivo a destinazione​ (Adconsum). ​

5
Se ci avessi pensato prima..

Si tratta di un imprevisto e quindi che ci vuoi fare? In realtà, la prossima volta che viaggi potresti mettere in atto alcuni piccoli accorgimenti​ per fare in modo che nulla, nemmeno il bagaglio smarrito, rovini il tuo viaggio. Ecco le 5 cose che puoi fare prima di partire:
1. Leggi il regolamento della compagnia aerea in merito e informati sulla Convenzione a cui aderisce.
2. Gioca d’anticipo stipulando una polizza viaggio​. Questa soluzione non ti farà riavere il tuo bagaglio, ma ti garantirà un indennizzo e spesso anche un rimborso per le spese sostenute per rifare i documenti perduti e acquistare beni e vestiti di prima necessità.
3. Distribuisci i tuoi effetti personali tra il bagaglio a mano e quello che imbarchi. Avrai così un kit di sopravvivenza per qualche giorno.
4. Apponi un’etichetta con i tuoi dati e l’indirizzo di destinazione, all’andata l’indirizzo dove alloggerai e al ritorno sostituiscilo con quello di casa. 5. Una volta passato il gate, ​conserva tutti i documenti di viaggio ​

​ ​

Il premio che stai per vedere è valido se:

Contraente e proprietario

del veicolo coincidono

Non hai usufruito del

Decreto Bersani

Hai preso la patente

prima dei 21 anni

Il tipo di antifurto è

Chiave meccanico-elettronica

Stiamo elaborando i dati,
per favore pazienta qualche secondo