Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

Sposarsi​

Se stai per sposarti o l'hai appena fatto, è bene che tu e il tuo coniuge dedichiate un po' di attenzione ad alcuni aspetti forse poco romantici del matrimonio, tuttavia molto importanti. Riguardano decisioni finanziarie e gestionali che andrebbero condivise con la massima chiarezza, per ottimizzare risorse e opportunità e per evitare incomprensioni e problemi.

Impostazioni strategiche

Per partire con il piede giusto e impostare una convivenza serena anche rispetto alla condivisione delle risorse materiali, è importante che entrambi i coniugi siano a conoscenza della rispettiva situazione economica: patrimoni, proprietà ed entrate, così come eventuali debiti o impegni finanziari di lungo termine.

Valutando realisticamente la situazione di partenza, e dichiarando i rispettivi desideri e obiettivi di lungo termine (come acquistare una casa, o fare dei figli), tu e il tuo coniuge potete elaborare una strategia e delle scadenze temporali per i vari progetti che intendete realizzare, compatibilmente con le risorse di cui disponete.

Approfondisci

Può essere una buona idea anche individuare chi, tra voi due, è più adatto a gestire gli aspetti economici, definendo contestualmente linee di condotta nelle spese che risultino accettabili per entrambi: il diverso modo di spendere i soldi è spesso motivo di attrito, per cui è bene raggiungere un'intesa di massima rispetto alle priorità da attribuire, a quanto è opportuno mettere da parte per eventuali emergenze, o a quanto stanziare per viaggi e divertimenti vari.
Una volta condivise queste impostazioni, ci sono più probabilità di vivere felici e contenti in coppia.

Gestire il budget familiare

Per una gestione corretta delle finanze familiari, bisogna innanzitutto avere chiara l'entità delle entrate e delle uscite mensili e le loro eventuali variazioni stagionali.
Idealmente, le uscite non dovrebbero mai superare le entrate, anzi: il margine di differenza dovrebbe risultare positivo per consentire di mettere da parte anche una riserva di liquidità cui attingere in caso di emergenza.
Sul mercato, ma anche su Internet, si trovano utili strumenti per la gestione del bilancio familiare: servono ad avere un quadro più chiaro delle diverse voci di spesa, utile per capire dove è più opportuno economizzare. Ciò consente una migliore pianificazione nel lungo termine, che in vista degli obiettivi della famiglia fornisca anche delle indicazioni concrete sulle decisioni economiche da prendere. 

Creare un fondo per le emergenze

Per qualsiasi evenienza, è consigliabile accantonare una certa somma di danaro ogni mese, per le spese impreviste, o per eventuali emergenze di salute o problemi di lavoro, così da potervi far fronte senza difficoltà. Secondo gli esperti di economia familiare, il "fondo per le emergenze" dovrebbe corrispondere ad almeno sei mesi delle spese medie della famiglia.

 

Decisioni pratiche

Dopo aver individuato le strategie finanziarie più idonee al raggiungimento degli obiettivi condivisi dalla coppia, tu e il tuo coniuge dovrete anche prendere delle decisioni concrete, innanzitutto scegliendo tra la separazione o la condivisione delle rispettive proprietà. Ovviamente la decisione dipende dalla loro entità e dalle convinzioni personali, ma bisogna considerarne anche le conseguenze in termini fiscali, assicurativi e gestionali.

Anche per i conti correnti occorre che tu e il tuo coniuge decidiate se tenerli separati o usare le firme congiunte, e analogamente dovrete valutare gli eventuali benefici di soluzioni assicurative unificate: se per esempio entrambi avete la macchina, ma è assicurata con compagnie diverse, rivolgendovi alla stessa compagnia potreste risparmiare sui costi del secondo veicolo.

E a proposito di assicurazioni, è il caso di impostare anche un nuovo piano assicurativo che tenga in considerazione le esigenze di sicurezza di entrambi, oltre che di aggiornare i dati dei beneficiari delle eventuali polizze esistenti.

Approfondisci

Per costruire un futuro sereno al nucleo familiare, in ogni eventualità, è bene pensare a un'assicurazione sulla vita o per l'invalidità permanente, o anche a soluzioni di previdenza complementare che integrino la pensione statale: quale che sia la tua età o quella del tuo coniuge, non è mai troppo presto per pensarci.

Inoltre, se tu e il tuo coniuge volete essere certi del benessere dell'altro in caso di scomparsa, ricordatevi che fare testamento garantisce che i vostri beni siano disposti come desiderate.