Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

Diventare genitori​

Se la tua famiglia sta per allargarsi, hai di certo tante cose a cui pensare, ma tra queste non devi trascurare gli aspetti finanziari e assicurativi del nuovo assetto familiare, perché con un bambino crescono anche le esigenze di protezione e pianificazione per il futuro.

​​Piani economici e finanziari

Un bambino è una grande gioia, ma comporta anche molte spese: in una prospettiva di breve termine, per tenerle sotto controllo può esserti utile tenere traccia di tutte (da quelle per i vestitini, ai medicinali, alla babysitter...) per quantificare con precisione le nuove necessità finanziarie da inserire nel budget familiare.

In una prospettiva di lungo termine, è invece consigliabile rivedere i tuoi piani di accantonamento e gestione del risparmio, anche in vista di obiettivi come una nuova casa o un'auto più grande.

Approfondisci

Nuova vita, nuova casa

Se il nuovo arrivo in famiglia ha portato problemi di spazio, magari stai pensando di cambiare casa: prima di fare una scelta così importante, però, potresti valutare se ristrutturare la tua attuale dimora può essere una soluzione più economica ma altrettanto valida.

Il fondo per le emergenze

In generale, ma a maggior ragione quando si ha un bambino, è opportuno impostare un piano di risparmi per accantonare un capitale da utilizzare per ogni evenienza, o per finanziare la sua istruzione quando sarà più grande.

Agevolazioni fiscali

C'è di buono che, per quanto comporti tante spese, avere un bambino ti consente anche una serie di detrazioni fiscali: a seconda della tua fascia di reddito potrai contare su diverse agevolazioni.

Ultime volontà

Bisogna che tu pensi a tuo figlio anche quando tu non ci sarai più: nel tuo testamento puoi nominare un tutore nel caso in cui rimanga orfano, e puoi indicare il modo in cui andrà disposto il tuo patrimonio.

 

​​Piani assicurativi

Con un figlio in arrivo, cambiano anche le tue prospettive per il futuro, ed è opportuno che ti preoccupi della tranquillità economica della tua famiglia anche nell'eventualità in cui non sarai più con loro, o che un infortunio o una malattia impediscano la tua normale attività lavorativa.

Sul mercato esistono numerose alternative per garantire il tenore di vita dei tuoi cari e per metterli al sicuro per ogni evenienza che riguardi la loro salute e la tua.

Approfondisci

Polizze vita

Nell'eventualità della tua scomparsa, una polizza vita ti consente di assicurare un tenore di vita inalterato alla tua famiglia, attraverso l'erogazione di una rendita o un capitale ai beneficiari che avrai designato.

Polizze infortuni e malattie

Ti consentono di essere rimborsato per le spese (mediche, ospedaliere ed extraospedaliere) e indennizzato per le altre perdite economiche (come il mancato reddito per l'interruzione del tuo lavoro) causate da un infortunio e/o da una malattia.

Responsabilità civile

Le garanzie per la Responsabilità civile ti assicurano un rimborso per qualsiasi danno causato involontariamente a terzi da tuo figlio.

 

La sicurezza del bambino

La casa è il tuo rifugio sicuro, ma non è sempre così... soprattutto se c'è in giro un bambino, dovrai fare attenzione a una serie di aspetti: ogni anno migliaia di bambini subiscono incidenti domestici che potrebbero facilmente essere evitati.

E non è solo la casa a riservare rischi e insidie: anche in macchina e per strada, ricordati di rispettare tutti gli accorgimenti necessari per preservare la salute del tuo bambino.

Approfondisci

Una casa a prova di bambino

  • Tieni al di fuori della portata dei bambini gli oggetti taglienti o pericolosi (soprattutto quelli che potrebbero causare soffocamento) e tutti i prodotti chimici e farmaceutici, compresi detergenti e cosmetici, e non conservarli in recipienti diversi da quelli originali (in particolare non usare i contenitori di cibi o bevande).

  • Non lasciare a portata di bambino pentole o padelle sul fuoco, né i loro manici, senza che ci sia un adulto a controllare e non lasciare piatti o tazze bollenti sul bordo di tavoli o mobili.

  • Utilizza gli appositi dispositivi per coprire le prese di corrente, per smussare gli spigoli appuntiti di mobili e pareti e per impedire la chiusura accidentale dei cassetti.

  • Imposta la caldaia in modo che l'acqua del rubinetto non diventi mai tanto calda da causare scottature e controlla sempre la temperatura prima di fare il bagno al bambino.

  • Se necessario, installa una rete che impedisca al bambino di oltrepassare ringhiere o staccionate esterne.

  • Installa sistemi che impediscano la caduta accidentale da finestre, scale, terrazzi e ringhiere e allontana tutti gli oggetti che il bambino potrebbe usare come "gradino".

  • Non lasciare mai il tuo bambino in acqua senza che qualcuno lo controlli, nella vasca da bagno come in piscina.

Gli incendi

  • Spiega bene ai tuoi bambini perché non devono giocare con fiammiferi, accendini, candele e simili.

  • Accertati che i tuoi familiari sappiano cosa fare in caso di incendio, spiegando loro quali sono le procedure di sicurezza corrette.

In generale

  • Tieni sempre a portata di mano i numeri da chiamare in caso di emergenza (Vigili del Fuoco, Polizia, Pronto Soccorso...).

  • Evita di lasciare in giro oggetti in cui si potrebbe inciampare.

  • Evita di tenere prodotti pericolosi negli spazi riservati alla conservazione del cibo.

  • Evita tappetini scivolosi oppure dotali di rete antiscivolo e usa un tappetino antiscivolo nella vasca da bagno o nella doccia

  • Per evitare cadute accidentali, usa delle luci da notte, in modo che le stanze non risultino mai del tutto buie.

  • Tieni una lista di tutto quello che possiedi in casa: ti servirà in caso di furto e incendio per compilare i moduli dell'assicurazione.

In auto e in strada

  • Viaggiando in macchina con il tuo bambino, accertati che sia saldamente assicurato al seggiolino regolamentare, con la cintura allacciata. Fino a 9 chili di peso il bimbo deve essere trasportato in senso contrario alla marcia dell'auto. Il bambino non va messo sul sedile anteriore se la macchina è provvista di airbag: il posto più adatto è il sedile posteriore, al centro, così che sia protetto anche da eventuali urti laterali.

  • Accertati che le portiere e i finestrini siano chiusi con gli appositi dispositivi di sicurezza.

  • Guida con particolare prudenza.

  • In strada, tieni il passeggino o il bambino per mano sempre dal lato più sicuro e, se devi attraversare, fai in modo di essere visibile per tempo dalle macchine che sopraggiungono, anche se sei sulle strisce pedonali. In caso di scarsa visibilità (perché per esempio devi passare tra due macchine parcheggiate), procedi camminando all'indietro, anziché spingere avanti il passeggino.