Skip Ribbon Commands
Skip to main content

Al fine di offrirti una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la Privacy

La Certificazione ambientale "ISO 14001"

Da sempre la nostra natura mutualistica ci rende particolarmente sensibili nei confronti dell’ambiente, della tutela sociale delle persone e della comunità in cui operiamo.

La nostra Compagnia lavora costantemente e con grande passione per tenere sotto controllo gli impatti delle nostre attività e si impegna a ridurre quelli negativi in un'ottica di salvaguardia del nostro ecosistema. Reale Mutua è infatti  la prima compagnia di assicurazioni italiana ad aver ottenuto la certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004.

Il risultato è frutto delle strategie di sviluppo sostenibile attivate dal Gruppo e implementate anche grazie all’adozione di una politica ambientale di Gruppo (Spanish version) e di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) .

L’idea di un impegno esplicito verso la sostenibilità ambientale si è concretizzata nell’ambito del rapporto di collaborazione con il Politecnico di Torino, Dipartimento di Ingegneria del Territorio, dell'Ambiente e delle Infrastrutture, che, da fine 2010, ha lavorato al fianco di Reale Mutua per l’analisi e l’attivazione dell’SGA.

Il 26 aprile 2012, RINA Services S.p.A., uno dei principali enti di certificazione accreditati italiani, dopo attente verifiche sul Sistema di Gestione Ambientale, lo ha ritenuto conforme allo standard internazionale ISO 14001, rilasciando il certificato n. 3788/S.

L’obiettivo di salvaguardare l’ambiente è stato perseguito con numerose iniziative, partendo dalla sensibilizzazione e dal coinvolgimento del personale e con la predisposizione di azioni concrete, quali: il concorso al costo degli abbonamenti annuali ai mezzi pubblici per gli spostamenti casa-lavoro o per l’abbonamento a TO-bike, l’iniziativa di bike-sharing operativa su Torino, la riduzione di spostamenti tra le sedi operative del Gruppo nonché l’uso di detersivi e arredi ecocompatibili.
La Compagnia, inoltre, ha intrapreso un percorso per quantificare le proprie emissioni di CO2 e ridurle, anche grazie al crescente impiego di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.

Sul fronte delle materie prime, la riduzione dell’utilizzo della carta è perseguito attraverso l’ottimizzazione delle stampe e ricorrendo sempre più a quelle virtuali, al document management, alla dematerializzazione progressiva dei fascicoli assicurativi e all’archiviazione digitale sostitutiva dei registri. Quando non è possibile fare a meno della carta, ad esempio per i fascicoli informativi delle polizze, viene progressivamente utilizzata carta prodotta da foreste gestite in modo ecosostenibile, sulla base dello standard FSC (Forest Stewardship Council).